VMA 2014: riassunto ed opinioni

Anche per quest’anno gli MTV Video Music Awards sono andati. Non sto qui a tediarvi sui vincitori (trovate tutto su Wikipedia e sul sito vma.mtv.com), né sul fatto se i premi sono stati meritati (trovate tutte le mie opinioni in un articolo precedente): quello che voglio fare è riassumere un po’ cosa è successo per decidere se è stata oppure no un’edizione dei VMA che non dimenticheremo mai.

(Le GIF sono state prese dal sito mtv.com, le immagini da vma.mtv.com e sono state scattate da Getty Images, l’ultima foto è stata presa dall’account Twitter di MTV Italia).

Ariana Grande + Nicki Minaj + Jessie J: ad aprire lo show ci hanno pensato queste tre signorine, proponendoci tre canzoni diverse. Per prima ha aperto le danze Ariana, che con “Break Free” ha messo subito il pubblico di buon umore. Ma è quando sono partite le prime note di Anaconda di Nicki Minaj che il pubblico è andato completamente in estasi, tanto era attesa l’esibizione della regina dell’hip hop. Per chiudere, spazio a Jessie J che insieme alle due colleghe precedentemente citate ha eseguito la hit mondiale “Bang Bang”.

Continua a leggere

Annunci

MTV Video Music Awards: ecco le nomination (e i miei commenti)

Fonte: mtv.com/ontv/vma/

Fonte: vma.mtv.com

Puntuali ogni anno arrivano le nomination per i VMA, i premi assegnati da MTV ai migliori videoclip musicali dell’anno appena trascorso.

Per informazioni complete, cliccate QUI.

Per votare, cliccate QUI.

Per la lista completa dei nominati, cliccate QUI.

Lo scopo di questo post è quello di passare in rassegna le categorie su cui mi sento più preparato, esprimere le mie opinioni e dirvi il mio preferito.

Partiamo subito però dai grandi assenti, da coloro che non hanno ricevuto nemmeno una nomination e sono stati clamorosamente snobbati.

  • Lady Gaga. L’ho già detto: G.U.Y. è secondo me uno dei migliori video di sempre. Non riconoscergli nemmeno una nomination è davvero grave.
  • Shakira. Dai, bisogna ammettere che “Can’t remember to forget you” è davvero un gran bel video: non nominarlo nemmeno per “Best collaboration” mi sa davvero di scandaloso.
  • One Direction. Ridendo e scherzando, i cinque ragazzi inglesi negli ultimi mesi ci hanno regalato un video fantastico come “Best Song Ever” e altri due molto particolari (“Story of my life” e “You and I“.) Non premiare il loro lavoro non concedendo nemmeno una nomination è un po’ ingiusto.

Continua a leggere

Cos’è successo ai VMA 2013

In questi ultimi due giorni gli internauti di tutto il globo sono impazziti per quanto successo domenica notte al Barclays Center di Brooklyn per gli annuali MTV Video Music Awards, in particolare per la performance di una ex principessina Disney che sembra aver ormai perso ogni freno inibitorio.

Ma proseguiamo con ordine e ricapitoliamo un po’ che cosa è avvenuto di notevole durante la serata.

Continua a leggere

Chi l’ha visto

Perdonate la mia temporanea assenza, ma sono momentaneamente privo del mio pc, quindi posso scrivere solo quando posso usufruire in comodato d’uso gratuito del pc del mio caro fratellino. E’ con immenso ritardo che pubblico dunque questo articolo, che avevo redatto su un foglietto svolazzante.

Avete visto i VMA? Vi sono piaciuti? E’stato uno show molto gradevole, ma purtroppo non è successo niente di cui sparlare o di cui rimembrare negli anni a venire. Grande Kevin Hart, bravi tutti i performer, tranne Rihanna, che ha portato sul palco tanta fuffa e poca sostanza. Ma parliamo d’altro.

Protagonisti assoluti della serata sono stati gli One Direction (Louis, che cosa hai fatto ai capelli?), che si sono esibiti sulle note di One Thing, hanno vinto tre premi e Niall ha avuto un bacio da colei che è stata determinante nel suo cammino a X Factor. Tra i premi vinti dagli 1D, ci sono quelli per il Best Pop Video e per il Most Share-Worthy Video, categorie nelle quali le directioners sono riuscite a sconfiggere la concorrenza delle beliebers. L’altra notizia è che Justin Bieber non è riuscito nemmno a portarsi a casa il Vma per il miglior video maschile, premio che è andato a Chris Brown  per “Turn Up The Music”. Ma soprattutto, io mi chiedo, dov’era Justin Bieber? Perché non c’era allo Staples Center? Lui che era presente a tutti gli eventi musicali/mondani/red carpet? Continua a leggere

VMA 2012 – Parte Seconda

Diamo ora invece uno sguardo più approfondito alle nomination, in particolare a qualche categoria nello specifico.

Cominciamo con il Best New Artist: Glad you came dei The Wanted ha avuto un buon successo in America, gli 1D hanno un esercito di fan disposte a tutto per votarli; Carly Rae Jepsen ha infettato il mondo con un virus contagiosissimo, lo stesso hanno fatto i Fun, Frank Ocean è forse quello meno popolare. Secondo me i favoriti sono gli 1D, seguiti da CRJepsen, ma attenzione a Ocean, che porta forse dalla sua una maggiore qualità e che potrebbe bissare il successo degli Odd Future in questa categoria.

Best Choreography, categoria sempre molto interessante. Where have you been di Rihanna segna finalmente il ritorno di Riri ad un video con una coreografia come si deve, il moonman non sarebbe immeritato. Countdown di Beyoncé, plagio o no, ha comunque una grande coreografia, e con Beyoncé si va sempre sul sicuro in fatto di danza. Chris Brown è un altro ballerino professionista, ma in Turn up the music le movenze non sono proprio il massimo. Levels di Avicii e Dance Again di J.Lo di buon livello. Beyoncé leggermente favorita, ma occhio a Rihanna.

Continua a leggere