Pagelle semiserie di “Un medico in famiglia 10”

iwthkmu9_400x400Premessa: ho trascorso la mia infanzia guardando le prime stagioni  di Un Medico in Famiglia su Rai Uno, shippando Lele&Alice e Guido&Maria. Negli ultimi anni però l’ho abbandonato: troppi buoni sentimenti, troppe storie d’amore, nessuna traccia della cara vecchia ASL sperimentale e dell’ospedale famiglia che Guido riuscì ad aprire contro ogni avversità. In più alcuni personaggi storici come Cettina o altri meno importanti come Jessia e Jonis sono spariti, e il quadretto familiare dei Martini è diventato un complicato arazzo intrecciato in cui i legami familiari non sono più molto chiari (alla Kardashian-Jenner-Chyna per intenderci).

Chi invece non ha mai perso la passione per questa fiction è mio fratello, vecchia conoscenza di questo blog, che ha seguito anche la decima stagione appena conclusa. Io gli ho fatto una semplice domanda su Whatsapp (“Ma alla fine chi si è apparato con chi?”), e lui mi ha risposto: “Ti faccio le pagelle e le pubblichi sul blog.”. E signori miei, cosa posso fare, obbedisco…

Continua a leggere

Forte Forte Forte, un programma dai mille difetti

forte forte forte

Fonte: Twitter – @FFF_Rai

Dalla settimana scorsa è partito su Rai 1 il nuovo talent ideato da Raffaella Carrà, “Forte Forte Forte”, che prende il nome da una sua canzone degli anni ’70. L’idea di fondo è quella di cercare uno showman o una showgirl capace di intrattenere il pubblico con canto, ballo e recitazione, e in questa missione Raffaella è “coadiuvata” da Asia Argento, Joaquin Cortez e dallo stilista Philipp Plein. Finora sono andate in onda due puntate di provini durante le quali la giuria ha selezionato tra numerosi candidati i 14 concorrenti che continueranno il percorso all’interno del programma. Se avete seguito la trasmissione o se avete letto un po’ in giro, vi sarete sicuramente accorti che il programma non sia stato molto apprezzato dal pubblico. Potete leggere questo articolo su TvBlog per farvi un’idea oppure potete dare un’occhiata a quanto ha scritto Heather Parisi a riguardo. L’idea di Carrà, Japino e co. è anche interessante, ma in effetti nel programma ci sono molte cose che non funzionano.

Continua a leggere

Tv + Talento in Italia

Il mood di questo articolo è: scritto in un momento di massimo relax, in cui la mente ragionava senza seguire un preciso filo logico.

Ho seguito con tanto interesse la prima edizione di Bake Off Italia, andato in onda su Real Time e condotto da Benedetta Parodi (per chi volesse saperne qualcosa di più può cliccare qui). Per chi non lo sapesse ha vinto Madalina, la mamma, che con il suo Dolce Capriccio e le sue decorazioni in isomalto è riuscita a conquistare i palati dei giudici Ernst Knam e Clelia D’Onofrio.

Fonte: @realtimetvit – Twitter

Partendo da questo fatto, eccovi la straordinaria associazione libera di idee generata dalla mia mente.

Continua a leggere

I 10 minuti più imbarazzanti

Conoscete tutti Barbara D’Urso e i suoi vari programmi. Un mese fa durante la puntata del 7 ottobre di “Pomeriggio Cinque” è successo un siparietto alquanto interessante, ma io ne sono venuto a conoscenza solo qualche giorno fa, e non posso fare a meno di commentarlo. In pratica Barbara D’Urso ha intervistato Camille Lacourt, nuotatore francese nominato atleta più sexy di Londra 2012, senza l’aiuto di un interprete. La  conduttrice infatti ha affermato prima dell’intervista che l’interprete avevo chiesto un compenso troppo elevato per le possibilità di Mediaset, e poiché anche nelle tv del Biscione regna il regime della spending review, si è deciso di fare quest’intervista senza nessuno che aiutasse Barbara con il francese.  Già la situazione si prestava a diventare comica vista la presenza di un giovanotto alto e palestrato in uno studio pieno di donne di mezz’età ed oltre, figuratevi cos’è successo quando intervistato ed intervistatrice hanno provato a comunicare in anglo-franco-italo-gestuale. Qui (intorno al minuto 55) potete godervi lo spettacolo, secondo me i 10 minuti più imbarazzanti della tv italiana. Continua a leggere

Ellen

Dal 12 ottobre 2011 sono diventato fan di Ellen DeGeneres, la conduttrice di The Ellen DeGeneres Show, talk show che va in onda negli Stati Uniti sulla NBC. Per farvi capire più o meno di cosa si tratta vi consilgio questi due video celebrativi: http://www.youtube.com/watch?v=OfN9TG6RYxg e http://www.youtube.com/watch?v=zw69e0BzgGM .

Ellen è una grande, è tra le donne più divertenti ed ironiche di America. Nel suo show unisce varietà, interviste, beneficenza, scherzi, monologhi, giochi, carrambate, sketch, qualche ospite si prende uno spavento… insomma è un bel minestrone. E si ride tanto.

Una prima riflessione  mi fa rattristare, perchè mentre Ellen ospita nel suo salotto Brad Pitt, George Clooney, Julia Roberts, Lady Gaga, Justin Bieber e Michelle Obama, gli ospiti dei programmi televisivi italiani o sono uomini di culutra che hanno un’aria un po’ snob, o politici urlatori, o grandi fratelli. Però adesso più ci penso e più mi vengono in mente tutte le volte che i migliori artisti italiani hanno fatto un’apparizione in tv in varietà o talk show. Ok, forse dovevo essere più corretto nell’esprimermi, sono stato frettoloso e avevo poco chiaro l’argomento, quindi siete pregati non prendere con troppa serietà questo capoverso.

Però volevo chiedervi una cosa. Con i suoi capelli biondi, la sua ironia, la sua bontà… Ellen non vi ricorda la grande Sandra Mondaini?

Certo, la signora Sandra non ha mai condotto un talk show che io sappia, si è occupata più di recitazione e conduzione… Però secondo me c’è qualcosa di simile nel loro stile.

Voi che ne pensate? Lasciate pure un commento.

Baci baci baci

PS I love you Ellen!