Pensieri e parole sull’abbandono di Zayn Malik

CA-ZniPWUAAB6Kq

Zayn Malik

Zayn Malik ha lasciato gli One Direction.

Zayn, 22 anni da Bradford, Regno Unito, ha lasciato il gruppo formato nel 2010 durante la settima edizione dell’X Factor inglese e che in poco tempo è diventato un fenomeno planetario. Alle 17.30 (orario di Roma) di mercoledì 25 marzo 2015 sulla loro pagina Facebook è comparso un comunicato che annunciava la decisione di Zayn di lasciare il gruppo mentre i restanti 4 componenti della band continuavano il loro percorso insieme. Già da qualche giorno Zayn aveva abbandonato il tour per tornare a casa per recuperare dallo stress e trascorrere un periodo sereno, ora invece è arrivato l’annuncio dell’abbandono ufficiale.

Continua a leggere

One Direction – Four

Fonte: Facebook – One Direction

“Four” è il nuovo album degli One Direction, uscito in Italia il 17 novembre per la Sony Music. Come suggerisce il titolo, questo è il loro quarto lavoro, uscito un anno dopo “Midnight memories”, due dopo “Take me home” e tre dopo “Up all night”.

E’ il primo album che ascolto per intero dei cinque ragazzi d’oltremanica: conosco bene la loro lunga sfilza di singoli e ho seguito attentamente le vicende dei capelli di Zayn, che ormai è la mia fonte di ispirazione in fatto di acconciature, ma non avevo mai ascoltato per intero un loro lavoro per diversi motivi.

Continua a leggere

MTV Video Music Awards: ecco le nomination (e i miei commenti)

Fonte: mtv.com/ontv/vma/

Fonte: vma.mtv.com

Puntuali ogni anno arrivano le nomination per i VMA, i premi assegnati da MTV ai migliori videoclip musicali dell’anno appena trascorso.

Per informazioni complete, cliccate QUI.

Per votare, cliccate QUI.

Per la lista completa dei nominati, cliccate QUI.

Lo scopo di questo post è quello di passare in rassegna le categorie su cui mi sento più preparato, esprimere le mie opinioni e dirvi il mio preferito.

Partiamo subito però dai grandi assenti, da coloro che non hanno ricevuto nemmeno una nomination e sono stati clamorosamente snobbati.

  • Lady Gaga. L’ho già detto: G.U.Y. è secondo me uno dei migliori video di sempre. Non riconoscergli nemmeno una nomination è davvero grave.
  • Shakira. Dai, bisogna ammettere che “Can’t remember to forget you” è davvero un gran bel video: non nominarlo nemmeno per “Best collaboration” mi sa davvero di scandaloso.
  • One Direction. Ridendo e scherzando, i cinque ragazzi inglesi negli ultimi mesi ci hanno regalato un video fantastico come “Best Song Ever” e altri due molto particolari (“Story of my life” e “You and I“.) Non premiare il loro lavoro non concedendo nemmeno una nomination è un po’ ingiusto.

Continua a leggere

Pensierini sciolti, niente di impegnativo

Il mood di questo articolo è: leggero. Ma vi avviso, allontanate i minori (linguaggio spinto).

Tranquilli ragazzi, per oggi niente di impegnativo, solo qualche riflessione di getto che mi è venuta in mente all’improvviso e che voglio condividere con voi.

1) Ieri su Facebook è circolata una foto che confrontava il pubblico negli stadi ai concerti degli One Direction e dei Queen: il prato di San Siro di qualche giorno fa non era pienissimo mentre Wembley qualche anno fa era pieno da scoppiare.

Ora possiamo fare polemiche quanto vogliamo, perché la foto dei Queen riguarda il Live Aid e quindi è normale che ci sia più pubblico, perché ci sono foto di qualche giorno fa con gli 1D sul palco e Wembley riempito da una marea di persone festanti, perché è ovvio che i Queen siano migliori di Harry & Co (sono sicuro che se andassi vicino a Harry Styles e gli dicessi “I Queen erano migliori” lui mi risponderebbe “E ci mancherebbe!”), perché non si può denigrare un gruppo solo perché fa musica pop, perché non si può criticare un gruppo solo perché la maggioranza dei fan è composta da ragazze, perché non c’è bisogno di fare questi stupidi confronti per confermare la maggior qualità dei Queen. Continua a leggere

Ed Sheeran: Sing!

Ed Sheeran – Facebook

Ed Sheeran, il cantautore inglese diventato popolarissimo nel 2011 grazie all’album di debutto”+”, ha anticipato l’uscita del suo nuovo lavoro “x” (si legge multiply) pubblicando il primo singolo, “Sing”.

“Sing” è il primo brano pubblicato da Ed dopo un periodo molto impegnativo, che lo ha visto in tour con Taylor Swift in giro per il mondo e protagonista di diverse collaborazioni con gli One Direction, Naughty Boy e Lupe Fiasco. Dopo aver collezionato qualche nomination ai Grammy e qualche sold out al Madison Square Garden di New York, Ed si è ripresentato al pubblico con questo nuovo brano, scritto e prodotto del prezzemolino Pharrell Williams.

Continua a leggere