Queen B: morta e risorta

tumblr_o671qhTUGE1rqgjz2o1_1280Beyoncé l’ha rifatto: dopo “Beyoncé” del 2013, pochi giorni fa ha pubblicato il suo secondo “visual album”, dal titolo “Lemonade”.

(In realtà potremmo quasi dire che Lemonade è il suo quinto visual album, visto che anche per quasi tutte le canzoni di B’Day, I Am Sasha Fierce e 4 è stato realizzato un video di accompagnamento).

A differenza del suo visual album precedente, per cui ogni canzone aveva un video a sé, stavolta Beyoncé ha realizzato un film di un’ora e cinque minuti in cui le canzoni si susseguono una dopo l’altra. Ogni canzone viene sviluppata in modo diverso (chi in bianco e nero, chi a colori, chi con Zendaya, chi con Jay Z…), ma l’idea è che Beyoncé, con le immagini e con il suo racconto sussurrato tra una canzone e l’altra, voglia raccontare un’unica storia.

Continua a leggere

Novità di settembre

Avril Lavigne – “Rock N Roll”

La regina della pubblicità occulta (ops… del product placement) è tornata!!! Non ci sono tante pubblicità come in “What the hell”,  ma ce n’è una talmente esplicita che appena l’ho vista ho pensato: “Non è possibile!”. Per il resto c’è poco di RnR nel video e nella canzone, tutto molto patinato e troppo pop. Poco credibile per Avril.

Continua a leggere

Cosa ci aspetta nel futuro

Archiviato il 2012 e l’ incertezza per la fine del mondo, è ora di buttarci a capofitto nel 2013. Diamo dunque uno sguardo alle novità musicali che questo anno porterà con sé ed ad alcuni degli artisti che ci faranno compagnia nelle radio, in tv e su Internet nei prossimi 12 mesi.

Il 2013 si preannuncia come l’anno del ritorno di due primedonne della musica internazionale, i cui ultimi dischi, entrambi usciti nel 2011, hanno riscosso un successo brillante ma non troppo, e i cui due nuovi lavori sono quasi completamente avvolti nel mistero: sto parlando di Beyoncé e Lady Gaga. Del nuovo progetto di Beyoncé, che si sta preparando per esibirsi durante l’intervallo del Superbowl, si sa che ci potrebbero essere collaborazioni con Jay-Z, Kanye West, The-Dream e Ne-Yo; di quello di Lady Gaga invece conosciamo il titolo, ARTPOP.

ARTPOP, che dovrebbe contenere collaborazioni col fido Fernando Garibay e con Kendrick Lamar, che tanto bene ha fatto col suo album di debutto, dovrebbe essere non solo un disco, ma anche una sorta di progetto multimediale che Miss Germanotta ha creato con i suoi mostriciattoli tramite il suo social network. Nonostante io preferisca generalmente Beyoncé a Gaga, è però il lavoro di Mother Monster quello che mi stuzzica di più l’interesse: non vedo l’ora infatti di scoprire in che direzione si sia mossa l’artista dalle origini siciliane, se sia tornata alle origini o se abbia continuato a prediligere il sound epico ed eccessivo di “Born This Way”. Circolano addirittura voci su un possibile sequel di Telephone, e quindi su un nuovo possibile duetto tra Lady Gaga e Beyoncé. In effetti Gaga è libera per la sera del 3 febbraio, non si sa mai che raggiunga Beyoncé sul palco del Superbowl…

Continua a leggere