La fine dell’EDM

L’EDM è morta? Secondo me sì. Anche se invece sembra che i DJ vadano sempre alla grande, con guadagni milionari che toccano anche cifre astronomiche come i 30 milioni di dollari guadagnati da David Guetta nell ‘ultimo anno o i 66 di Calvin Harris.

Nonostante il mostruoso giro di soldi, l’EDM ha già da un po’ salutato la scena musicale secondo me. EDM infatti sta per “electronic dance music”, ma se prendiamo gli ultimi singoli di questi grandi DJ, troviamo tanta elettronica, ma poca dance.

Prendiamo ad esempio l’ultimo singolo di David Guetta, “Lovers on the sun”.

Continua a leggere

Annunci

Calvin e Rita, la nuova coppia

Calvin Harris e Rita Ora ai Brit Awards 2014 (fonte: Just Jared)

Nella storia dello show business spesso e volentieri ci sono state delle coppie sia nel lavoro che nella vita privata: nel cinema abbiamo avuto Richard Burton ed Elizabeth Taylor e i Brangelina, nella musica invece troviamo Sonny e Cher, Ike e Tina Turner, Albano e Romina, Jay-Z  e Beyoncé. Una coppia di recente formazione è quella composta da Calvin Harris, dj e producer scozzese, e Rita Ora, popstar inglese di origine albanese. I due sono di recente tornati sulle scene: lui con il singolo “Summer”, lei con “I will never let you down”, prodotta da lui.

Continua a leggere

Novità di marzo

Katy Perry – “Dark Horse” (feat. Juicy J)

Signore e signori, abbiamo davanti il primo candidato serio al titolo di video del’anno. Un video molto strano, dai colori troppo accesi e vivaci e dall’atmosfera sognante e demenziale, con scene eccessive, storia senza senso, colpi di sorpresa ed effetti speciali. La pessima qualità di tutti i suoi elementi fa sembrare il video assolutamente geniale, ballando sul limite del confine sottile tra trash e meraviglia.

Continua a leggere

Novità di febbraio – parte 2

Gennaio è stato un mese tranquillo e noioso, a febbraio invece sembra che si siano tutti scatenati, e questo comporta lavoro extra per U&B. Ecco per voi tante altre novità (ben 14)

Kylie Minogue – “Into The Blue”

Kylie torna sulle scene con questo pezzo allegro, elegante, dal testo significativo e con il suo solito tocco dance. Il pop sofisticato come questo però ha sempre un pregio e un difetto: dal punto di vista musicale i risultati sono quasi sempre ottimi (e in questo caso non ci possiamo certo lamentare), ma allo stesso tempo non garantisce un successo clamoroso non essendo così immediato. “Into the blue” rischia di diventare una di quelle canzoni che gli artisti hanno imparato ad apprezzare avendola ascoltata una trentina di volte in studio, ma  a cui invece il pubblico non si connette immediatamente. Il ritornello però sembra essere abbastanza efficace,e questo potrebbe salvarne le sorti. Video elegante e raffinato, che accompagna alla perfezione la canzone.

Continua a leggere

AAA Cercasi Alexandra Burke

Non so come iniziare di preciso questo articolo… mmm forse è meglio farvi una piccola introduzione sul topic di oggi, cioé la meravigliosa Alex Burke. Credo che questo video basti ed avanzi, comunque se volete potete farvi un’ampia scorpacciata di sue performance su Youtube. Per i lettori troppo pigri per fare una ricerca su Youtube diciamo che Alexandra Burke è l’ennesima concorrente dell’X Factor inglese di cui vi parlo, vincitrice nel 2008 davanti ai JLS (di cui abbiamo già parlato), sotto l’ala protettiva della mia cara Cheryl ex Cole. Ala protettiva che sembra sia durata molto poco, ma questo non ci interessa.

Da qualche settimana è uscito il secondo album di Alexandra, “Heartbreak on hold”. Alex veniva dallo straordinario successo del suo singolo di debutto, una cover di Hallelujah di Leonard Cohen, che ha venduto più di 100.000 copie in un giorno, dal buon successo del suo album di debutto “Overcome” e da 3 singoli al numero uno in Inghilterra. Il suo atteso secondo album è uscito il 4 giugno,e dopo solo un mese già si sono perse le sue tracce in classifica. Come diavolo è possibile che un’artista così apprezzata si ritrovi da un momento all’altro nel dimenticatoio?

Alexandra si è fatta notare a X Factor per la sua voce straordinaria, da brividi, per la sua presenza scenica, il suo carisma, la sua bellezza, la sua capicità di stare sul palco e di ballare. Un vero e proprio talento, come disse una volta Simon Cowell “qualcuno che mi rende orgoglioso di essere inglese”.  Continua a leggere