Inventario

In questo articolo voglio fare un riepilogo degli artisti più significativi per me in questo 2012. Non per forza quelli che hanno avuto maggior successo, ma quelli che più di altri mi hanno accompagnato in questi 12 mesi. Di alcuni di questi ovviamente già ne ho parlato in post precedenti, di altri invece non ho mai scritto, e mi sembra giusto dedicar loro almeno qualche riga.

Una menzione speciale va a Calvin Harris, Flo Rida, Frank Ocean, i Fun, JLS, Madonna, One Direction, P!nk, e Taylor Swift. Gli artisti che invece secondo me meritano di essere ringraziati un po’ di più per il loro contributo nella mia vita musicale del 2012 sono:

  • Cheryl e le Girls Aloud. Due graditissimi ritorni. Cheryl la aspettavo da un anno e mezzo, ed è tornata con una sorpresa, in positivo ed in negativo. Completamente rigenerata, ha definitivamente chiuso una parte della sua vita e della sua carriera. Per lei questo è stato un anno dai mille progetti: rivederla così serena dopo tutte le sue vicende personali, vederla così piena di energia e di voglia di fare, anzi solo vederla e sentirla parlare, la grande icona di stile che è Chezza, ha fatto sicuramente piacere a tutti i suoi soldiers. Le Girls Aloud invece sono state la vera novità musicale per me in questo anno. In pochissimo tempo le loro canzoni sono diventate tra le più ascoltate sul mio iPod, ed ogni volta che ho voglia di ascoltare un po’ di musica scacciapensieri, che mi tenga compagnia, e che mi faccia venire voglia di cantare e ballare, i loro brani sono in cima alla lista dei miei preferiti. Il loro ritorno è stato scintillante, sexy e determinate come non mai, le GA sono in fermento per la realizzazione del loro nuovo tour, che riserverà sicuramente molte sorprese come già successo per i loro spettacoli precedenti.

 

Continua a leggere

Musica su Facebook nel 2012

Visto che quest’anno sta volgendo al termine, è sicuramente giunto il momento di fare qualche bilancio, come ha fatto Facebook, che ha stilato una classifica degli argomenti più condivisi tra le pagine del social network. Eccovi le classifiche delle 10 canzoni di maggior tendenza negli Stati Uniti e in Italia.

Negli USA:

  1. We Are Young (feat. Janelle Monáe) – Fun
  2. Somebody That I Used to Know – Gotye
  3. Call Me Maybe – Carly Rae Jepsen
  4. What Makes You Beautiful – One Direction
  5. Payphone – Maroon 5
  6. Mercy – Kanye West
  7. Some Nights – Fun
  8. Home – Phillip Phillips
  9. Boyfriend – Justin Bieber
  10. Take Care (feat. Rihanna) – Drake

In Italia:

1. Nothing But The Beat – David Guetta
2. P.E.S. – Club Dogo
3. You Da One – Rihanna
4. Prenditi Cura Di Me – Alessandra Amoroso
5. Where Have You Been – Rihanna
6. Pienso En Ti – Shakira
7. Come un pittore – Modà
8. Where Them Girls At (feat. Nicki Minaj & Flo Rida) David Guetta
9. Live From Paris – Shakira
10. Noi Siamo Il Club – Club Dogo

Cosa ne pensate? Le vostre canzoni preferiti sono in questa classifica?

Ciao a tutti!

Europe Music Awards 2012

Anche quest’anno Mtv ci ha regalato una nuova edizione degli EMA, premi che di europeo hanno ben poco se non la location. Ma visto che  noi europei importiamo tanta musica dall’altra parte dell’Atlantico, non c’è niente di male nel fatto che ogni anno gli EMA diventano una passerella per molti artisti americani, che dominano le classifiche di Usa, Europa e resto del mondo. Inoltre gli EMA rappresentano sempre un’occasione per far festa con tante esibizioni live, tanto spettacolo, fashion, red carpet, fotografi, ed anche premi con la molla, che aiutano a fare un bilancio di quanto successo in un anno di musica.

L’edizione di quest’anno si è svolta presso la Festhalle di Francoforte sul Meno, in Germania, ed è stata presentata dalla modella teutonica Heidi Klum con l’aiuto del rapper Ludacris. L’edizione di quest’anno è stata caratterizzata dal tema del circo: tutto il palazzetto era decorato come se fosse un vero e proprio tendone, mentre acrobati, pagliacci e saltimbanchi si alternavano sul palco. L’idea della festa a tema è stata molto azzeccata secondo me: non si è pensato solamente di costruire un palco e lasciare proseguire la serata per inerzia, ma si è pensato di fare un evento con un’identità abbastanza delineata. E siccome tutto è si è svolto nel migliore dei modi e i performer non hanno deluso, possiamo dire che MTV per quest’anno può considerarsi promossa.

Passiamo ora a raccontare la serata attraverso alcuni protagonisti che si sono alternati sul palco della Festhalle. Continua a leggere

Chi l’ha visto

Perdonate la mia temporanea assenza, ma sono momentaneamente privo del mio pc, quindi posso scrivere solo quando posso usufruire in comodato d’uso gratuito del pc del mio caro fratellino. E’ con immenso ritardo che pubblico dunque questo articolo, che avevo redatto su un foglietto svolazzante.

Avete visto i VMA? Vi sono piaciuti? E’stato uno show molto gradevole, ma purtroppo non è successo niente di cui sparlare o di cui rimembrare negli anni a venire. Grande Kevin Hart, bravi tutti i performer, tranne Rihanna, che ha portato sul palco tanta fuffa e poca sostanza. Ma parliamo d’altro.

Protagonisti assoluti della serata sono stati gli One Direction (Louis, che cosa hai fatto ai capelli?), che si sono esibiti sulle note di One Thing, hanno vinto tre premi e Niall ha avuto un bacio da colei che è stata determinante nel suo cammino a X Factor. Tra i premi vinti dagli 1D, ci sono quelli per il Best Pop Video e per il Most Share-Worthy Video, categorie nelle quali le directioners sono riuscite a sconfiggere la concorrenza delle beliebers. L’altra notizia è che Justin Bieber non è riuscito nemmno a portarsi a casa il Vma per il miglior video maschile, premio che è andato a Chris Brown  per “Turn Up The Music”. Ma soprattutto, io mi chiedo, dov’era Justin Bieber? Perché non c’era allo Staples Center? Lui che era presente a tutti gli eventi musicali/mondani/red carpet? Continua a leggere

Alternativo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una foto di mio fratello, modificata per tutelare la sua privacy.

Cari ragazzi di tutte le età, a me piace molto scrivere su questo blog e parlarvi dello showbiz dal mio punto di vista, ma devo dire che anche il mio fratellone ha un talento davvero unico, anzi, riesce ad essere così pungente e sintetico tanto da invidiarlo (cioé io invidio il suo talento nell’essere così pungente e sintetico).

Comincio qui ad elencarvi alcune delle sue perle di saggezza, promettendovi di mantenerle sempre aggiornate.

– Guardando questa copertina di Adele : “Ma addò s’abbia co quere menne ra fore!!!!” (Ma dove va con il seno scoperto!!!!).

– Guardando il video de “La notte” di Arisa: “Questa è la Rihanna italiana.”. “Perché?”. “Perché è una … (poco di buono)”. Non so asolutamente da dove provenga questa sua affermazione, ma consiglio Arisa di non prenderla troppo sul serio, poiché in una sua celebre canzone cantava “Fare e rifare l’amore per ore per ore per ore”. Continua a leggere