Queen B: morta e risorta

tumblr_o671qhTUGE1rqgjz2o1_1280Beyoncé l’ha rifatto: dopo “Beyoncé” del 2013, pochi giorni fa ha pubblicato il suo secondo “visual album”, dal titolo “Lemonade”.

(In realtà potremmo quasi dire che Lemonade è il suo quinto visual album, visto che anche per quasi tutte le canzoni di B’Day, I Am Sasha Fierce e 4 è stato realizzato un video di accompagnamento).

A differenza del suo visual album precedente, per cui ogni canzone aveva un video a sé, stavolta Beyoncé ha realizzato un film di un’ora e cinque minuti in cui le canzoni si susseguono una dopo l’altra. Ogni canzone viene sviluppata in modo diverso (chi in bianco e nero, chi a colori, chi con Zendaya, chi con Jay Z…), ma l’idea è che Beyoncé, con le immagini e con il suo racconto sussurrato tra una canzone e l’altra, voglia raccontare un’unica storia.

Continua a leggere

2014: it’s all about the bum.

Nell’ultimo anno siamo stati invasi da canzoni e video il cui tema principale era solo uno: il fondoschiena. Nonostante siano anni che Shakira muova il bacino e che J.Lo e Beyoncé siano state elette a istituzioni in materia di lato B, da quando l’anno scorso Miley Cyrus ha lanciato il video di “We Can’t Stop”, il virus del twerking si è propagato più in fretta di ebola.

Tutto è cominciato con qualche mossa un po’ provocante della cara vecchia Hannah Montana.

miley twerk

Continua a leggere

Beyoncé: Platinum edition in arrivo

Beyoncé ha annunciato l’uscita della “Platinum edition” del suo fantastico album dell’anno scorso: la nuove versione conterrà, oltre ai brani e ai video che già conosciamo, 2 nuove canzoni, 3 remix, 10 performance live, e un remix di “Standing on the sun”, canzone che avevamo già ascoltato nello spot per H&M del 2013, ma che non aveva mai avuto una pubblicazione ufficiale.

Continua a leggere

VMA 2014: riassunto ed opinioni

Anche per quest’anno gli MTV Video Music Awards sono andati. Non sto qui a tediarvi sui vincitori (trovate tutto su Wikipedia e sul sito vma.mtv.com), né sul fatto se i premi sono stati meritati (trovate tutte le mie opinioni in un articolo precedente): quello che voglio fare è riassumere un po’ cosa è successo per decidere se è stata oppure no un’edizione dei VMA che non dimenticheremo mai.

(Le GIF sono state prese dal sito mtv.com, le immagini da vma.mtv.com e sono state scattate da Getty Images, l’ultima foto è stata presa dall’account Twitter di MTV Italia).

Ariana Grande + Nicki Minaj + Jessie J: ad aprire lo show ci hanno pensato queste tre signorine, proponendoci tre canzoni diverse. Per prima ha aperto le danze Ariana, che con “Break Free” ha messo subito il pubblico di buon umore. Ma è quando sono partite le prime note di Anaconda di Nicki Minaj che il pubblico è andato completamente in estasi, tanto era attesa l’esibizione della regina dell’hip hop. Per chiudere, spazio a Jessie J che insieme alle due colleghe precedentemente citate ha eseguito la hit mondiale “Bang Bang”.

Continua a leggere

Beyoncé e Jay-Z: divorzio? Stampa contro musica

Ultimamente siti di gossip, musica e informazione si stanno sbizzarrendo sui presunti rumor su un possibile divorzio tra due delle star musicali più apprezzate, ricche, famose e potenti del mondo: Jay- Z e Beyoncé, dominatori indiscussi della musica black.

The On The Run – fonte: iam.beyonce.com

Breve della storia della coppia Jayoncé per i neofiti dell’argomento: Jay e B si conoscono almeno dal 2001, anno in cui le Destiny’s Child appaiono in un cameo del video “Izzo” di Jay, nel 2002 registrano la loro prima collaborazione “03 Bonnie & Clyde” mentre nel 2003 viene rilasciata la canzone del decennio, “Crazy in love”, ed è in questo periodo tra 2002 e 2003 che diventano ufficialmente una coppia. Nel 2005 Jay-Z scopre e lancia Rihanna, e già da allora cominciano a circolare le prime voci di tradimento. Il 2006 è l’anno di “Dejà Vu”, il 2008 quello del matrimonio, mentre nel 2011 Bee annuncia di essere incinta del primo erede dei Carter, che metterà poi al mondo nel 2012. Nel 2013 invece sono stati pubblicati altri due brani realizzati insieme, “Part 2, On the run”, inserita nell’album di Jay “Magna Carta Holy Grail”, e “Drunk in love”, estratta dall’album omonimo di Beyoncé e che ha raggiunto la posizione numero due della classifica americana. Anche il 2014 è stato un anno particolarmente interessante per i signori Carter: prima viene reso pubblico un video registrato dalla telecamera di sorveglianza di un ascensore, in cui si vede Solange picchiare e attaccare il cognato Jay-Z mentre Beyoncé assiste immobile alla scena, poi viene rilasciato un comunicato di chiarimento in cui si dice che è stato solo un episodio e che nella famiglia vanno tutti d’amore e d’accordo, e successivamente marito e moglie si sono imbarcati nel loro primo tour insieme, che li ha portati in giro negli stadi d’America.

Dopo la pubblicazione del video e durante il tour congiunto, le voci sull’infedeltà di Jay-Z e su un possibile divorzio si sono moltiplicate a dismisura, nonostante ogni sera e su ogni palco i due si siano lasciati andare a pubbliche effusioni, e nonostante Beyoncé continui a pubblicare su Instagram decine di foto che non lasciano presagire alcun segno di crisi nella coppia.

Continua a leggere