VMA 2014: riassunto ed opinioni

Anche per quest’anno gli MTV Video Music Awards sono andati. Non sto qui a tediarvi sui vincitori (trovate tutto su Wikipedia e sul sito vma.mtv.com), né sul fatto se i premi sono stati meritati (trovate tutte le mie opinioni in un articolo precedente): quello che voglio fare è riassumere un po’ cosa è successo per decidere se è stata oppure no un’edizione dei VMA che non dimenticheremo mai.

(Le GIF sono state prese dal sito mtv.com, le immagini da vma.mtv.com e sono state scattate da Getty Images, l’ultima foto è stata presa dall’account Twitter di MTV Italia).

Ariana Grande + Nicki Minaj + Jessie J: ad aprire lo show ci hanno pensato queste tre signorine, proponendoci tre canzoni diverse. Per prima ha aperto le danze Ariana, che con “Break Free” ha messo subito il pubblico di buon umore. Ma è quando sono partite le prime note di Anaconda di Nicki Minaj che il pubblico è andato completamente in estasi, tanto era attesa l’esibizione della regina dell’hip hop. Per chiudere, spazio a Jessie J che insieme alle due colleghe precedentemente citate ha eseguito la hit mondiale “Bang Bang”.

Ariana è stata brava, ma può ancora migliorare come atteggiamento e come performer. Nicki durante Anaconda è stata fantastica, una bomba, si è mangiata il palcoscenico e si è dimenata con tutte le sue forze. Con il suo bikini e le sue mosse provocanti ha davvero lasciato il segno. La performance di Bang Bang invece ha messo in mostra una Jessie J in forma smagliante, che ha cantato alla grande e che si è trovata molto in sintonia sul palco con Ariana. Non possiamo dire la stessa cosa riguardo alla sintonia con Nicki, che infatti sembrava spaesata in mezzo alle altre due, cercando di non far aprire l’abito che le aveva creato un grosso problema. Nicki infatti dopo la fine di Anaconda ha avuto all’incirca un minuto e mezzo per cambiarsi e riapparire sul palco al fianco di Jessie, ma qualcosa non è andata per il verso giusto e allora Nicki ha dovuto mantenere insieme le due parti del vestito con le mani (Nicki ha poi dichirato che era senza intimo, per questo era davero in emergenza).

nicki-minaj-jessie-j-ariana-grande-getty-454104940Gira voce che questa “wardrobe malfunction” sia stata in realtà programmata, e in effetti qualcosa di sospetto c’è: in un minuto e mezzo Nicki avrebbe dovuto togliere il bikini di Anaconda (e se davvero non indossava l’intimo come dichiarato, allora vuol dire che per qualche secondo è rimasta con le grazie al vento sul palco come una Laura Pausini qualsiasi mentre le telecamere erano concentrate su Jessie J), mettersi addosso quel vestitino nero striminzito ed essere pronta per rientrare in scena. Qualcosa mi puzza…

Taylor Swift: Taylor ha cantato il nuovo singolo “Shake it off” ed è stata una vera festa. Vestita come le Girls Aloud durante la prima parte dell’Out of control Tour, non ha cantato al meglio delle sue possibilità, ma ha compensato con una performance gioiosa e coinvolgente. E’ stata una vera popstar elegante, ed ha interagito alla grande con il suo corpo di ballo ben coreografato: uan festa per gli occhi. Ha però gettato al vento la possibilità di passare alla storia dei VMA: ad un certo punto della canzone si è trovata rialzata rispetto al palco, pronta per lanciarsi nel vuoto, ma mentre i ballerini al di sotto erano pronti ad afferrarla, ha inscenato una gag: si è fermata, è tornata indietro ed è comodamente scesa per le scale, dicendo qualcosa del tipo “Preferisco non farlo, questi VMA sono sempre così pericolosi”. NOOOOOOOOOO!!!!!! Io già ero pronto per il suo tuffo, ero davanti alla tv incredulo, speranzoso e trepidante, e invece Taylor ci ha deluso in questo modo. Occasioni del genere non torneranno mai più.

sam-smith-getty-454103316Sam Smith: superbo, elegante, magistrale, commovente, maestoso. Unico e prezioso.

5 Seconds of Summer: i 5SOS sono bravi, spinti dall’amore di milioni di teenagers hanno conquistato il mondo, ma per il loro debutto su questo palco mi sarei aspettato qualcosa di più energico. Avrei preferito vederli spaccare tutto con “She looks so perfect”, e invece no, se ne sono uscito con questa ballata. Bravi, ma non hanno lasciato il segno.

Iggy Azalea + Rita Ora: una delle prime grande occasioni (se non sbaglio) per Rita per farsi conoscere dal grande pubblico amricano, e l’ha sprecata: poteva spingere di più con la voce, poteva cantare meglio, invece i cori di sottofondo si sono sentiti troppo. Iggy è stata migliore e nel complesso è stata un’esibizione buona, ma non eccezionale. Il pubblico però sembra aver gradito lo stesso: Charli XCX, Jordin Sparks e Taylor Swift l’hanno cantata a squarciagola.

iggy-azalea-rita-ora-getty-454107604

Common: il rapper di Chicago è salito sul palco per presentare il premio per il miglior video hip hop e ha parlato della situazione di Ferguson, la città del Missouri in cui si stanno verificando violenti scontri tra la popolazione di colore e la polizia, colpevole di eccessiva violenza nei confronti degli afroamericani dopo l’uccisione del giovane Michael Brown da parte di un poliziotto. Durante il suo discorso ha secondo me anche lanciato una frecciatina a tutti gli artisti hip hop del momento, che ultimamente incentrano i loro brani sulla loro vita lussuosa e sulle loro conquiste sessuali, elogiando invece Kendrick Lamar come messaggero di un cambiamento sociale.

Beyoncé: Beyoncé è salita sul palco per ritirare il Michael Jackson Vanguard Award per meriti alla carriera, anche se secondo me con il lavoro che ha fatto per il suo ultimo album ne meritava almeno due. Prima di ricevere il premio ha però cantato per 16 minuti, come il Super Bowl Halftime show dell’anno scorso, ma con un’esibizione completamente diversa. Per non ripetersi infatti Beyoncé ha pensato bene di non cantare i suoi più grandi successi, ma di realizzare un medley del suo ultimo album. Performance strabiliante dal punto di vista visivo, belle le luci, belle le immagini sullo sfondo, belle le nuove coreografie che non avevamo mai visto: Beyoncé è riuscita a dare nuova vita alle sue canzoni presentandole anche in modo diverso da come le aveva presentate nel suo ultimo lavoro, senza replicare pedissequamente tutti i suoi video.

beyonce-getty-454109104Non posso però sinceramente dire che mi è davvero piaciuta: non ho visto una Beyoncé molto coinvolgente, che cercava il contatto con il pubblico, non ho visto un pubblico infuocato (non hanno nemmeno fatto tanto rumore quando hanno cantato Drunk in love…), non mi è sembrata un’esibizione molto partecipata, ma piuttosto un bellissimo esercizio di stile e una prova di qualità di Beyoncé, che artisticamente è stata grande, ma che non ha lasciato un segno molto significativo, non c’è nessun momento del suo mini-show di cui io direi: “Lì è stata fenomenale”. Alla fine dello spettacolo Jay-Z è salito sul palco insieme alla loro figlia Blue Ivy per consegnarle il premio, una mossa pensata anche per smentire un po’ di rumor sul presunto divorzio. Non so ancora se crederci oppure no a questa storiella.

Un altro highlight della serata sono sicuramente state le coregrafie di Taylor Swift durante le esibizioni degli altri…

…e soprattutto Miley Cyrus vincitrice del premio per il video dell’anno con Wrecking Ball!!!!!!!!!!

Bv3ySCaIEAIRhyK

Che poi Miley non è nemmeno salita sul palco a ritirare il premio, ma ha mandato un ragazzo senzatetto, per evidenziare la situazione drammatica dei senzatetto a Los Angeles e in generale in America.

In conclusione: premio alla carriera per Beyoncé meritatissimo, nessun momento leggendario come il twerking di Miley Cyrus dell’anno scorso o il bacio saffico di Madonna. Una serata con alcuni momenti molto belli, ma forse un po’ scollati e scollegati tra di loro, come se lo show fosse stato un collage di vari pezzi. Nicki Minaj con Anaconda e Sam Smith con Stay With Me senza dubbio i migliori della serata.

Io ho parlato tanto, adesso tocca a voi farmi sapere cosa ne pensate nei commenti.

All’anno prossimo. E per concludere…

Annunci

2 thoughts on “VMA 2014: riassunto ed opinioni

  1. Le coreografie di Taylor Swift non mancano di stupire! Nicki Minaj fantastica! Invece hai notato che quest’anno è mancato un vero presentatore ai Vmas?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...