Cose nuove di fine luglio

John Legend – “You & I (Nobody in the world)”

John, basta ostentare tua moglie nei video per farci morire d’invidia. Abbiamo capito che hai una moglie bellissima e che invece di spendere soldi per far comparire una modella nei tuoi video tu puoi permetterti di farlo gratis, però adesso basta, hai raggiunto il limite. Però la canzone è molto bella, mi ha fatto venire voglia di ascoltare l’ultimo album di John, “Love in the future”.

Rizzle Kicks – “Tell her”

I Rizzle Kicks hanno pubblicato questa nuova canzone senza apparente motivo, senza annunciare  un nuovo album o altro. Le sonorità del precedente lavoro “Roaring 20s” sono state abbandonate, stavolta l’atmosfera è più funky.

 

Jessie Ware – “Tough Love”

Jessie Ware si conferma una cantautrice di classe. Tough love anticipa l’uscita del nuovo album, di cui ancora non è stata annunciata la data di pubblicazione. Atmosfere sognanti e sonorità sognanti caratterizzano il brano.

Erem Davi Q – “Fasi alterne”

Artisti emergenti italiani: argomento sempre molto delicato e a volte poco stimolante, visto che la maggior parte della volte si è costretti ad ascoltare piagnistei deprimenti. Non è questo il caso, qua stiamo parlando di una canzone rock, energica,  la chitarra elettrica parte e non si ferma più, e prende il controllo nel ritornello (forse copre anche un po’ la voce). Testo curato.

Ne-Yo – “Money can’t buy (feat. Jeezy)”

Ne-Yo ha rilasciato questo nuovo singolo. Buon risultato, molto R&B sexy e niente dance.

Ella Eyre – “If I go”

Singolo di debutto per Ella Eyre, famosa per aver prestato la voce alla celeberrima “Waiting all night” (premio Brit 2014 come miglior singolo inglese) dei Rudimental. La canzone è bella, il problema è che ricorda un po’ troppo Waiting all night, e quindi dal suo debutto non si capisce troppo quale sia la sua identità artistica.

Royksopp & Robyn – “Do it again”

Sinceramente mi aspettavo di meglio dalla collaborazione di questi due artisti scandinavi: manca un vero e proprio climax emozionale.

Leah McFall – “Home (feat. will.I.am)

Una concorrente di The Voice che prova a far carriera: una novità nel panorama musicale internazionale. Grande voce, che passa dagli alti ai bassi in frazioni di secondo, e grande canzone. La scelta di affidarsi al proprio coach e non voler cercare di confrontarsi con altre persone poteva essere un rischio, ma will.I.am è riuscito davvero a cucirle addosso un bel pezzo, una marcia da orchestra con un sound moderno.

Alizée – “Blonde”

E’ bello scoprire che fine hanno fatto vecchie one-hit wonder. Alizée, con un braccio completamente tatuato e senza il suo classico vestitino arancione, ora canta la sua passione per i capelli biondi ossigenati. Canzone allegra, se la ascoltate un po’ di volte la troverete simpatica: forse se fosse ben pubblicizzata potrebbe anche diventare un tormentone.

Weird Al Yankovic – “Word crimes”

Il re delle cover è tornato con un album pieno zeppo di parodie. Tra queste troviamo quella di Blurred Lines, e per apprezzarne il senso della canzone dovete andare a leggere il testo, altrimenti che parodia è?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...