Le prime due settimane di Striscia la Notizia

Non possiamo non parlare su questo blog della più grande novità della tv italiana delle ultime settimane: i Velini!!!! (Tutte le immagini di questo articolo sono tratte dal sito di Striscia la notizia).

Che personaggi! Mi sapreste spiegare qual è il loro ruolo nel programma? Le Veline ballavano, facevano le televendite, ed anche se mostravano più gambe, erano sicuramente meno esposte fisicamente di quanto lo siano i loro colleghi maschietti. I Velini invece non ballano, improvvisano un paio di mosse scoordinate che non possono definirsi coreografie, finora non hanno fatto nessuna televendita ed io comincio davvero a preoccuparmi che non ascolteremo mai la loro voce, e vanno in giro col petto da fuori per far vedere i muscoli. Sembrano davvero due manichini che stanno lì solo per esposizione, e dopo tutto quello che ha fatto e detto Striscia contro la mercificazione del corpo della donna, resto piuttosto perplesso nel vedere la mercificazione del corpo dell’uomo. Pierpaolo il moro almeno ha una faccia simpatica, Elia il biondo invece sembra adatto solo per fare il modello.

Parliamo ora della coppia di presentatrici, Virginia Raffaele e Michelle Hunziker. Virginia Raffaele è sempre esilarante con le sue imitazioni, in questi giorni mi ha fatto divertire soprattutto con quella di Nicole Minetti, ma essendo prigioniera di una maschera e cercando quindi sempre la battuta, secondo me è stata poco utile alla causa. Divertente sicuramente, ma poco adatta per condurre un tg satirico che si occupa anche di temi sociali importanti. Secondo me anche Michelle è stata un po’ sacrificata dalla performance della sua collega: la Mich infatti si è trovata a fare da “badante” ad uno spirito ribelle e fuori controllo, come ad esempio quando la Minetti si alzava improvvisamente per esibirsi nella lap dance, e le è toccato il compito di tenere l’ordine durante la trasmissione. Secondo me Michelle non ha svolto perfettamente questo ruolo, è stata piacevole come sempre, ma colpa un po’ anche la gravidanza che la rende molto rilassata, non ha saputo “tener testa” ad un carattere così esuberante.

La puntata di stasera invece mi è piaciuta molto di più: Virginia infatti si è presentata al naturale ed aveva un ruolo alla pari con Michelle. La sintonia tra le due ha funzionato molto bene, e ognuna aveva un ruolo diverso: Michelle è stata ovviamente la padrona di casa, essendo più familiare al pubblico della trasmissione, Virginia invece ha svolto di compito di quella più spiritosa, sempre pronta a punzecchiare “Elisabetto e Maddaleno”.

Per il resto Striscia non cambia mai, è sempre fedele alla sua formula vincente, e rimane sempre uno dei programmi più interessanti da vedere sul piccolo schermo italiano. Aspettiamo ora solo qualche inchiesta importante come quella di Vanna Marchi.

Voi avete visto Striscia in questi giorni? Che ne pensate? Commentate.

Ciao a tutti!!!!!

Annunci

4 thoughts on “Le prime due settimane di Striscia la Notizia

  1. Si, l’ho vista quasi ogni sera. Un programma fantastico che davvero apre gli occhi a chiunque. Da donna posso finalmente dire che anche per gli uomini c’è una certa mercficazione dato che per più di un ventennio ad essere esposte erano solo cosce e capelli al vento. E’ un po’ imbarazzante, sai, quando qualcuno fa il paragone tra te, che hai un fisico imperfetto, capelli increspati dalla troppa umidità e un viso scavato dall’ansia degli esami, e le veline, belle, perfette, tremendamente migliori di te. È giunto il momento che anche l’uomo si metta a nudo, nella sua bellezza, ma anche nelle sue debolezze, come quella di avere un viso simpatico ma poco affascinante, o uno sguardo magnetico ma non saper neanche ballare.
    Le conduttrici. A dir poco fantastiche. Michelle la trovo più matura, la Raffaelli è straordinaria. Si, le imitazioni forse stonano un po’, ma striscia è anche imitazione, da bruno vespa a Valentino, a Nanni Moretti e così via. Però la Raffaelli, a parte l’ornella Vanoni, ha messo in risalto la superficialita’ di donne che dovrebbero rappresentarci, come la minetti al parlamento o la Belén come show girl. Speriamo che striscia continui sempre nel suo intento, quello più puro e serio. Per il resto buona notte!

  2. Striscia la notizia l’ho vista una sola volta e forse non la guarderò più. Guardare quei due ragazzi a torso nudo è veramente penoso. Ricci ha sbagliato a fare questa scelta.
    Non c’è umorismo che tenga per sopportare una visione così umiliante del corpo maschile.
    Nicola

  3. La mia opinione è che le veline possono permettersi di ballare, promuovere prodotti e parlare in un contesto simile proprio perché esiste una personalità tipo della donna oggetto. L’uomo oggetto invece non ha una personalità; anzi, gli uomini oggetto esistono, ma nell’immaginario collettivo sono solo gay, ,mai etero. I velini dunque non vengono presentati come uomini oggetto ma come ragazzi immagine, perché l’uomo tutta bellezza e niente cervello può essere solo… un manichino!
    A ben pensarci, il fatto che un bel maschione muscoloso non possa ballare o promuovere prodotti è offensivo per le donne, non per gli uomini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...