Irene Grandi all’Arenile (13 luglio 2013)

b (1)Ieri sera 13 maggio Irene Grandi ha tenuto un concerto a Napoli, nella splendida cornice dell’Arenile Reload di Bagnoli, direttamente sulla spiaggia. Per la partecipazione all’evento l’Arenile ha messo a disposizione degli studenti dell’Università “Federico II” 1500 ingressi gratuiti: ottima strategia per invogliare a far partecipare soprattutto qualche studente fuori sede abitante nelle vicinanze di Bagnoli, che non avendo amicizie in città e non sapendo dove poter andare per divertirsi, preferisce restare nelle familiari mura del proprio appartamento piuttosto che partire all’avventura per conoscere nuovi posti e persone.

Devo dire che anche io ho approfittato di questa iniziativa, probabilmente se non l’avessi fatto non avrei mai avuto il piacere di conoscere questo luogo caratteristico, dove palco e dancefloor si combinano perfettamente con i lettini e la spiaggia che si affaccia sul golfo di Pozzuoli. Tante sono state le persone che per evitare di stare nella calca in una serata molto calda, hanno preferito accomodarsi sui lettini per godersi il concerto in una posizione un po’ più lontana dal palco ma sicuramente più fresca e confortevole.

1001808_10201459329346139_915591306_nIrene Grandi è apparsa sul palco poco prima delle 22.30, iniziando la serata con una delle sue hit più recenti, “La cometa di Halley”, brano presentato nel 2010 alla sua ultima partecipazione sanremese. Il concerto è proseguito poi alternando alcuni dei suoi successi più recenti come “Alle porte del sogno” e “Costruire” (cover di un brano di Niccolò Fabi realizzata con Stefano Bollani), a pezzi degli anni 90 come “Fuori” e “Un motivo maledetto”. Presente nella scaletta anche la famosissima “Bruci la città”, nonostante qualcuno avesse pensato che sarebbe stato più appropriato non eseguirla, visto il recente incendio alla Città della Scienza, vicinissima all’Arenile. Pubblico in visibilio e che ha cantato insieme all’artista fiorentina durante le performance di “La tua ragazza sempre”, “Prima di partire per un lungo viaggio”, “Buon compleanno”, “Lasciala andare” e “Se mi vuoi”. Nessun cambio d’abito, se escludiamo quella sorta di cappellino con velo che Irene ha indossato solamente durante l’esibizione di “Sono come tu mi vuoi” per darsi un’aria un po’ più sofisticata. Per concludere la serata non poteva mancare la famigerata “Bum Bum”, vero e proprio inno per noi ragazzi degli anni 90.

1004621_10201459308385615_366115358_nSul palco Irene era accompagnata dai suoi quattro musicisti: batterista, bassista, tastierista e chitarrista. Il palco era molto semplice, l’unica decorazione consisteva in dei pannelli che sostenevano delle funi che formavano dei reticoli geometrici. Irene sul palco ha dimostrato la grinta e l’entusiasmo che l’hanno sempre contraddistinta, ma essendo ormai una signora quarantenne, la sua positività la porta ad essere non una ribelle, ma una persona che ha raggiunto una maturità sia personale che artistica. Stupenda e solare come sempre, si è divertita ad interagire con il pubblico che le intonava “Sei bellissima” mentre mostrava l’ampio scollo della maglia che lasciava allo scoperto il suo celebre tatuaggio. Irene ha poi cantato con una voce sicura e potente, senza sbavature, e quasi ogni pezzo eseguito è stato eseguito in un arrangiamento diverso dall’originale, infatti come ha dichiarato in una recente intervista, ha cercato di rinfrescare il proprio repertorio proponendolo in una chiave rock/blues: riarrangiamento perfettamente riuscito. Il pubblico è stato caloroso ed entusiasta, d’altronde Irene non ha affatto deluso le aspettative e ha proposto la maggior parte dei suoi grandi successi, quindi ognuno si è potuto divertire a cantare a squarciagola.

Con una perfomer di livello, un pubblico entusiasta e una location interessante, si può dire che la serata è perfettamente riuscita e Irene ha soddisfatto e messo d’accordo il pubblico di ogni età venuto per acclamarla.

Ciao a tutti!!!

PS E’ la prima volta che provo a fare la recensione ad un concerto e mi sembra che non sia venuta molto male, o mi sbaglio?

Annunci

One thought on “Irene Grandi all’Arenile (13 luglio 2013)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...