Un pensiero per il 2015

Español: Composición de Italia en el Festival ...

Ieri sera si è concluso l’Eurovision Song Contest, con il settimo posto di Marco Mengoni e la vittoria di Emmelie de Forest dalla Danimarca. Ormai quello che è fatto è fatto, è inutile pensare al passato, è meglio proiettarci verso il futuro e cominciare a pensare a come portare in Italia l’edizione del 2015 (che tra l’altro è anche l’anno dell’Expo a Milano). E allora ecco qui, tra qualche concreta proposta e qualche pura provocazione, i nomi di chi secondo me dovrebbe partecipare alla prossima edizione dell’Eurofestival.

Alessandra Amoroso: Marco Mengoni è un amore, ma Alessandra forse è più capace di emozionare e coinvolgere il pubblico di diverse lingue e nazionalità. E’ più universale, riuscirebbe facilmente a lasciare un segno nel cuore di tutti gli europei. Con la sua potente voce sarebbe in grado di far venire giù tutte le torri di Lego di Copenaghen e saprebbe ammaliare meglio di quanto possa fare una Sirenetta.

Emanuele Filiberto: il principe è indubbiamente una proposta con un appeal internazionale: conosciuto dalle monarchie di tutta Europa, residente in Svizzera, protagonista di uno show televisivo in Francia. Mezza Europa l’appoggerebbe, è sicuramente una scelta ben ponderata per conquistare il trofeo.

Elisa: ha sempre cantato sia in italiano che in inglese: perchè non provarci?

Elio e le Storie Tese: acclamati da pubblico e critica all’ultimo Sanremo, potrebbero avere l’opportunità di sfidarsi di fronte ad un pubblico più ampio. Non tanto per vincere, quanto per dimostrare che possono essere apprezzati anche al di fuori dei confini italiani.

I Moderni: sound moderno e spensierato, possibile opzione.

Anna Tatangelo: con la ventata di novità che sta portando nella sua musica, l’ex giudice di X Factor potrebbe sfoderare le sue nuove coreografie e la sua carica sensuale di fronte a mezza Europa.

Davide Van de Sfroos: non so perchè, ma ho l’impressione che l’elemento folcrostico sia sempre molto apprezzato in questa manifestazione. Quindi il cantautore lombardo è tra i papabili.

Eiffel 65: hanno fatto strage negli anni 90, e forse la dance è il genere che più di altri accomuna tutto il pubblico europeo. Con qualcosa di ben fatto e originale, e non con una minestra riscaldata, potrebbero avere buone chances.

Romano e Sapienza (Tacabro): ma vi immaginate tutto il pubblico in studio a ballare “Dale mamacita con tu tacatà, dale mamacita tacatà!!”??????

The generic logo was introduced for the 2004 C...

Fabri Fibra: e perchè no? L’interesse per il rap in Italia sta crescendo esponenzialmente: perchè non far vedere in Europa di cosa siamo capaci?

Il Volo: i tenorini sono abbastanza conosciuti in America, usiamoli per qualcosa di utile!

Crisitna D’Avena: un’istituzione. E non aggiungo altro.

Noemi: se non mi sbaglio un po’ di tempo fa si era parlato di lanciare la sua carriera anche all’estero: potrebbe essere un inizio.

My Own Key: supera i limiti di ogni lingua, di ogni idioma, di ogni cultura. Attraversa gli spazi siderali.

Luca Jurman: tralasciando tutto quello che ha fatto ad Amici, è pur sempre l’autore del jingle dei Ringo e di Sorrisi & Canzoni. Un autore del genere è una garanzia. Magari potrebbe partecipare insieme alla sua ex-allieva Alessandra!

Lollipop: cercano un’occasione di rilancio, meglio di così che vogliono? Per dimostrare che le Little Mix hanno ancora tanto da imparare.

Un’ultima considerazione: gli inglesi sono abbastanza a lutto per la magra figura di Bonnie Tyler. Ma di che si preoccupano? Comunque restano loro i maggiori esportatori di musica europea quindi… Però anche gli inglesi che si ostinano a schierare i resuscitati come la Tyler o i Blue… ma perchè non mandate i vincitori di X Factor come abbiamo fatto noi quest’anno??

Ciao a tutti!!

Annunci

2 thoughts on “Un pensiero per il 2015

  1. Pingback: Emma – “La mia città” all’Eurofestival | Usignoli & Burattini

  2. Pingback: Affaire Eurofestival: Emma e Conchita | Usignoli & Burattini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...