Italia’s got talent

Italia’s got Talent si sta rivelando un vero e proprio fenomeno: essendo fratello gemello di X Factor, e generato dallo stesso padre (Simon Cowell), mi sarei aspettato lo stesso successo che in Italia gode il fratello talent canterino. E invece no, sin dalla prima edizione Talent è stato un successo, capace di attirare davanti al televisore anche il 30% dei telespettatori e capace di sostituire “La Corrida” senza far sentire la mancanza della creatura di Corrado sugli schermi.

Mediaset, sotto la guida di Maria De Filippi, ha trovato il coraggio di fare una scelta azzardata che le ha permesso di raccogliere risultati più generosi di quelli raccolti dalla Rai con l’altro format di Cowell. I motivi per il successo sono molteplici: quella simpatica canaglia di Rudy Zerbi, Maria De Filippi che sa parlare con il pubblico come nessun altro, la demenzialità e l’ironia di qualche concorrente che si presenta ai provini, la scelta di piazzare un programma così importante sulla rete ammiraglia il sabato sera in prima serata… Un plauso va anche alla conduzione del programma: Simone Annicchiarico e Geppi Cucciari erano bravi, ma Simone e Belen… che coppia!! Sono stati così bravi a creare un’alchimia tra di loro, che oggi sono diventati indubbiamente una coppia lavorativa inarrestabile. Simpatici, scherzosi, sinceri, a volte anche un po’ ingenui, sono la coppia perfetta per presentare un programma adatto alle famiglie il sabato sera. Io li proporrei anche per presentare il festival di Sanremo nel futuro.

Messaggio per tutti i detrattori di Belen: smettetela di guardarle le tette e guardate anche che è una brava showgirl.

Messaggio per Belen: sei tanto bella e brava, ma perché quel tatuaggio enorme sul braccio? Perché?????????


Sabato si è conclusa la quarta edizione con un boom di ascolti. Vorrei concludere quest’articolo con quello che secondo me è stato il vincitore morale di questa edizione, capace di coinvolgere e stupire il pubblico, dimostrando sul palco le sue innate doti di showman e di illusionista, con una buona dose di inventiva, fantasia e sacrificio. Davvero non riesco a capire tutto l’ “astio” della signora De Filippi nei suoi confronti. Questa immagine celebrativa è stata realizzata da me, perdonate la qualità se non vi piace e perdonate se ho infranto qualche diritto di copyright (non è certamente voluto). (cliccate per ingrandire)

Ciao a tutti!!!

Annunci

One thought on “Italia’s got talent

  1. Pingback: 3 pensieri su Tu si que vales, Maria De Filippi e simili. | Usignoli & Burattini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...