Cosa ci aspetta nel futuro

Archiviato il 2012 e l’ incertezza per la fine del mondo, è ora di buttarci a capofitto nel 2013. Diamo dunque uno sguardo alle novità musicali che questo anno porterà con sé ed ad alcuni degli artisti che ci faranno compagnia nelle radio, in tv e su Internet nei prossimi 12 mesi.

Il 2013 si preannuncia come l’anno del ritorno di due primedonne della musica internazionale, i cui ultimi dischi, entrambi usciti nel 2011, hanno riscosso un successo brillante ma non troppo, e i cui due nuovi lavori sono quasi completamente avvolti nel mistero: sto parlando di Beyoncé e Lady Gaga. Del nuovo progetto di Beyoncé, che si sta preparando per esibirsi durante l’intervallo del Superbowl, si sa che ci potrebbero essere collaborazioni con Jay-Z, Kanye West, The-Dream e Ne-Yo; di quello di Lady Gaga invece conosciamo il titolo, ARTPOP.

ARTPOP, che dovrebbe contenere collaborazioni col fido Fernando Garibay e con Kendrick Lamar, che tanto bene ha fatto col suo album di debutto, dovrebbe essere non solo un disco, ma anche una sorta di progetto multimediale che Miss Germanotta ha creato con i suoi mostriciattoli tramite il suo social network. Nonostante io preferisca generalmente Beyoncé a Gaga, è però il lavoro di Mother Monster quello che mi stuzzica di più l’interesse: non vedo l’ora infatti di scoprire in che direzione si sia mossa l’artista dalle origini siciliane, se sia tornata alle origini o se abbia continuato a prediligere il sound epico ed eccessivo di “Born This Way”. Circolano addirittura voci su un possibile sequel di Telephone, e quindi su un nuovo possibile duetto tra Lady Gaga e Beyoncé. In effetti Gaga è libera per la sera del 3 febbraio, non si sa mai che raggiunga Beyoncé sul palco del Superbowl…

Continuando a parlare di dive del pop, sono attesi i nuovi lavori di Miley Cyrus, Avril Lavigne, Anastacia, Kelly Rowland, Selena Gomez, probabilmente Britney Spears, e delle giudicesse di American Idol, Mariah Carey e Nicki Minaj, che continuerà la serie dei Pink Friday con un nuovo episodio: The Pinkprint. Un’altra artista che potrebbe dare alle stampe un nuovo disco è Nicole Scherzinger: dopo il buon successo come giudice dell’X Factor inglese, potrebbe tornare a dedicarsi a tempo pieno alla sua carriera discografica, ma visto quanto sono state travagliate le pubblicazioni di “Her Name is Nicole” (in realtà mai pubblicato) e di “Killer Love”, bisogna prendere questa notizia con molta cautela. Difficile sembra essere un ritorno di Adele, impegnata com’è tra pannolini e biberon, possibile quello di Katy Perry. Quello della Perry non sarebbe un vero e proprio ritorno, visto che dal 2010 la sua presenza in radio e tv è stata continua, e noi stiamo ancora digerendo ancora le ultime scorie di Wide Awake. Tra tutti i possibili ritorni, il suo mi sembra quello sulla carta più difficile: dopo un successo così straordinario, sarà in grado di mantenere le aspettative? Perché con il suo Teenage Dream ha alzato l’asticella, e probabilmente non le converrebbe un comeback in un panorama musicale così trafficato. Staremo a vedere…

Il 2013 si preannuncia anche come l’anno dei grandi rapper.Jay-Z and Kanye West Eminem, 50 Cent, Ludacris e  Lil Wayne sicuramente, salvo clamorosi cambi di programma, Drake e Nelly molto probabilmente, mentre Big Sean ha dichiarato che il suo nuovo disco sarà un capolavoro e che sta stupendo tutti i suoi collaboratori. Interessante è anche la situazione di Jay-Z e Kanye West, facciamo prima un breve riassunto per capire ciò che potrebbe succedere. 2009: The Blueprint 3, ultimo album solista di Jay; 2010: My Beautiful Dark Twisted Fantasy, ultimo album solista di Kanye; 2011: Watch The Throne, album collaborativo dei due; 2012: Jay afferma di aver accantonato lo studio di registrazione per dedicarsi alla figlia e ai suoi molteplici interessi (Made in America festival, Brooklyn Nets, Barclays Center), Kanye pubblica “Cruel Summer” con la sua GOOD Music e annuncia che la fidanzata è incinta. Nel 2013 potremo quindi assistere ad una o più delle seguenti eventualità: nuovo album solista di Jay, nuovo album solista di Kanye, Watch The Throne 2, Cruel Winter, Kim Kardashian mette la testa a posto. Chi vivrà vedrà. (E non dimentichiamoci del nuovo album solista di will.I.am, che, inizialmente previsto a fine 2011, dovrebbe finalmente vedere la luce).

Tra i gruppi rock potremmo ascoltare nuovo materiale dagli U2, Kings Of Leon, Paramore e i 30 Seconds To Mars, il cui leader Jared Leto ultimamente si è divertito a postare foto di se stesso in veste di drag queen.

Ritorniamo ora al di qua dell’Atlantico, in particolare nella terra d’Albione, dove molti artisti stanno riscaldando le loro ugole per un ritorno sulle scene. Due grandi nomi del rap inglese sono pronti a pubblicare nuova musica, cioè Dizzee Rascal e Tinie Tempah. Probabile anche un nuovo disco per la star di “Price Tag” e “Domino”, Jessie J. E poi c’è sempre la folta schiera dei concorrenti di X Factor: tra coloro che pubblicano un disco all’anno (JLS, 1D, Olly Murs), chi tenta di risollevarsi dopo un flop (Alexandra Burke), chi cerca di espatriare (Cher Lloyd) e chi è al debutto (James Arthur, Jahmene Douglas, Union J, Lucy Spraggan e Ella Henderson), c’è parecchia carne al fuoco per i fan dei talent. Restando sempre nel Regno Unito, il 2013 segnerà il ritorno dei Blue, famigerata boyband che nella prima metà del decennio scorso aveva fatto strage di ragazze. Il loro singolo “Hurt Lovers” è già disponibile on-line, e sembra un’ottima premessa per un clamoroso ritorno. Dobbiamo anche attenderci un nuovo album dei Take That?

Pensiamo ora invece a cosa succederà in casa nostra. Due sono i nomi: Fabri Fibra e Ligabue. Fibra per bissare il successo di “Controcultura”, Liga per non abbandonare i suoi fedeli fan. Ovviamente poi saranno tante anche le proposte che usciranno da Sanremo: dai Modà a Mengoni, da Gazzé a Cristicchi, da Annalisa Scarrone a Chiara Galiazzo, sono tanti i nomi in cerca di successo. Nel frattempo ci godiamo una classifica la cui Top 15 è composta da ben 12 titoli made in Italy. Buon segnale per la discografia italiana o segno di esclusione dal giro della globalizzazione?

Per concludere questo articolo, sperando di aver destato il vostro interesse, porgo a me e voi una domanda: Rihanna pubblicherà il suo ottavo album? Ai posteri l’ardua sentenza.

Ciao a tutti!!!!

PS Ah, e non dimentichiamoci del nuovo disco di Psy: l’abitante più famoso del distretto di Gangnam infatti dovrebbe pubblicare nuovi singoli o un album vero e proprio, in coreano o in inglese, per cercare di non diventare uno “one hit wonder” e stabilirsi come stella mondiale.

Annunci

2 thoughts on “Cosa ci aspetta nel futuro

  1. Pingback: Il ritorno dei re « The Show Must Go

  2. Pingback: Riepilogo del 2013 | Usignoli & Burattini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...