I menù di Benedetta

Accogliamo con giubilo il ritorno di Benedetta Parodi in TV. Dopo un’estate di repliche durante la quale avevo ormai imparato a memoria le vecchie ricette, finalmente è tornata con puntate e menù nuovi di zecca. La novità principale di quest’anno è lo studio nuovo con la presenza del pubblico: mentre l’anno scorso l’atmosfera era più intima e l’ambiente più simile ad una comune casa (anche se credo che nessuno abbia due forni), quest’anno lo studio è molto più sofisticato, per dargli un aspetto più “moderno”, mentre il pubblico domanda chiarimenti e suggerisce proposte alla cuoca. Quest’anno inoltre è stato limitato il tempo dedicato alla decorazione della tavola e  alla preparazione di ingombranti e scenografici centritavola per concentrarsi esclusivamente sulla cucina. Oltre che dal solito ospite vip, quest’anno Benedetta si avvale anche dell’ausilio di altri esperti, cake designer o chef professionisti, per la preparazione dei piatti. E’ forse questa la novità meno gradita, poiché aggiunge una nota di professionalità ad un programma che era riuscito a conquistare il cuore di tante massaie grazie alla sua semplicità e alle sue ricette sempre abbastanza facili e realizzabili. Il punto di forza del programma però rimane sempre lei, Benedetta Parodi: non sarà forse la cuoca perfetta, ma ha una grande passione e cucina con piacere per i suoi ospiti, la sua famiglia e i suoi assistenti di studio. Inoltre è sempre simpatica e fa quasi sembrare il suo programma un varietà, rendendolo molto piacevole da guardare. Secondo me Benedetta Parodi può essere paragonata (esagerando un po’) al maestro Manzi: come quest’ultimo 50 anni fa portò l’alfabetizzazione alle masse, così la Parodi sta trasmettendo al grande pubblico la passione per la cucina, badando al sodo e non agli effetti speciali senza riempirsi la bocca di “nouvelle cuisine” e “topinambur”. Ok anche lei a volte si cimenta in piatti esotici, ma ricordiamo che siamo in Tv, non può preparare tutti i giorni pasta al sugo, altrimenti il programma sarebbe già bello che chiuso.

Insomma, a me “I menù di Benedetta” piace e fa venire fame, e a voi? Siete diventati dei cuochi provetti grazie alla signora Parodi?

Buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...