Olly Murs

Ho appena visto il nuovo video di Olly Murs, “Heart skips a beat” con i Chiddy Bang. La versione originale è con i Rizzle Kicks, duo hip hop inglese, ma per il lancio sul mercato americano, si è ben pensato di incidere una nuova versione della canzone, sostituendo i pressoché sconosciuti (credo che siano davvero pochi a conoscerli negli USA) Rizzle Kicks, con i Chiddy Bang, che sono americani e quindi sicuramente più conosciuti. Certamente non quanto i The Throne, ma a sufficienza per aiutare la promozione di Olly. Alla fine la canzone cambia di poco, quei 20 secondi in cui rappavano i Rizzle sono stati sostituiti da 20 secondi di rap dei Chiddy, lasciando alla canzone la sua essenza pop. Pop inglese, ben fatto, curioso, interessante, non così banale come può esserlo quello di “Call Me Maybe“, ma nemmeno così contagioso. Per la versione americana è stato anche girato un nuovo video, d’altronde mica potevano comparire i Rizzle Kicks se non ci sono nella canzone… Nel nuovo video Olly è un allenatore/giocatore di calcio, che si allena con delle ragazze sulle quali cerca anche di fare colpo. Nel video non c’è niente di speciale, non credo che rimarrà nella storia. Ma ciò che voglio farvi notare è: perché fare un video destinato all’America riguardante il calcio, che non è certo lo sport più praticato e conosciuto in America?

Potrebbe essere controproducente? Il calcio in America non è certo popolare come baseball, basketball e football (Superbowl), quindi qualcuno più superficiale potrebbe pensare: “Chi è sto tizio che gioca con una palla sui piedi?”. Oppure no, Olly potrebbe avere talmente tanto successo con il suo video che il calcio diventi all’improvviso lo sport più amato d’America, e generare un movimento che potrebbe portare gli Stati Uniti a primeggiare anche nel calcio tra una ventina d’anni… Spero vivamente di no, lasciamo ancora all’Italia e alle altre squadre europee e sudamericane la supremazia in questo sport. 🙂

Ma sinceramnte, pensandoci meglio, può un semplice video, nemmeno la canzone, rovinare la carriera di un artista? No, mi sembra davvero assurdo. Anche perché Olly Murs ha qualcosa di inspiegabilmente molto attraente. Non so, ma vederlo cantare, con le sue movenze, la sua personalità ed il suo stile sbarazzino lo rendono davvero affascinante. Già si era fatto notare al suo primissimo provino per X Factor, ed ha sempre mantenuto le aspettative, e anche se non è riuscito a vincere la competizione, è riuscito lo stesso ad avere una rispettabile carriera con qualche numero uno in classifica. Canta bene, si muove bene, ha personalità, ha “swag”!!!  Ed è anche un’icona di stile: sta sempre agghindato in modo particolare, dà consigli per vestirsi, per essere più fico si mette sempre dei cappelli in testa di cui non ha bisogno perché è fornito di una bella zazzera bionda che non necessita di essere coperta. Però ancora non ho capito se fa parte della categoria dei bellissimi come Usher, dei carini come gli 1D, o dei “non-troppo-belli-ma-che-piacciono-lo-stesso-perché-sono-simpatici-e-si-vestono-curiosi”. Aiutatemi a catalogarlo.

Ciao a tutti!!

Annunci

One thought on “Olly Murs

  1. Pingback: Ma tu ce l’hai l’X factor? « The Show Must Go

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...