1D

Hanno conquistato l’Inghilterra, hanno conquistato i cuori di 2.730.795 (24/02/12) ragazzine e non su Facebook, hanno conquistato Sanremo, hanno raggiunto la vetta della classifica italiana (addirittura?!?!), hanno vinto un Brit Award… parliamo un po’ degli One Direction.

Breve introduzione: gli One Direction sono un gruppo di cinque ragazzini inglesi nati tra 1991 e il 1994. Questi 5 ragazzini si sono presentati come solisti ai provini della settima stagione di X Factor UK (2010), ed in seguito sono stati “assemblati”  in unico gruppo e sono entrati nella competizione sotto l’ala protettiva di Simon Cowell. La loro esperienza nel talent si è conclusa ottenendo il terzo posto dietro Rebecca Ferguson ( quella di “Nothing’s real but love”) e Matt Cardle. Dopo la fine del talent, hanno sfornato la loro opera prima, “Up all night”, che come ha detto Gianni Morandi sul palco del Festival, ha raggiunto la cima della classifica italiana, trainato dai singoli “What makes you beautiful” e “One thing”.

Ma parliamo un po’ delle ragioni del loro successo fenomenale.

Innanzitutto bisogna sottolineare che stanno raccolgiendo un enorme successo quasi esclusivamente (che bella espressione) tra il pubblico del loro target, ossia le lettrici di Cioè, altrimenti note come bimbeminkia, ma in questo post non ci occuperemo di questo argomento. Le ragazzine li adorano, sono diventati i loro nuovi idoli, le loro canzoni sono la quintessenza del pop, ma gli 1D non stanno sollevando un interesse mediatico anche all’infuori di questa fetta di pubblico. E’ vero che sono andati a Sanremo, ma la loro partecipazione è passata sotto silenzio, proprio dimenticata e oscurata dal tatuaggio di Belen e dall’ironia di Rocco Papaleo (non ho sentito una sola persona in tv fare un minimo accenno alla loro perfomance). Quello che manca loro in sintesi è la capacità di superare questo “gap generazionale”, per cercare di diventare una realtà della scena discografica internazionale. Non possono certo pensare di avere una carriera brillante e duratura puntando solamente sul fatto di essere carini…

Se poi li confrontiamo con le altre grandi boy band del passato, ci accorgiamo che manca qualcos’altro: ballano poco. Ma vi ricordate “Bye bye bye” degli N Sync, “Everybody” dei BSB e “Sure” dei Take That? E andatevi a vedere il video di One thing… quei quattro passi mezzi improvvisati, senza senso e senza sicurezza… mah… E sia nei video che nella loro perfomance sanremese, sembra che manchi ancora una vera a propria alchimia di gruppo: vabbé che sono stati “assemblati” e diamo anche l’attenuante che si conoscono da poco, ma allora perché farlo?

Sì, ma adesso basta parlare delle cose negative, parliamo anche di una cosa che sanno fare molto bene: sanno cantare. Ascoltare le loro voci, sia negli assoli che fuse in unico coro, è davvero piacevole! Sanno cantare molto bene, anche se non hanno le voci di Pavorotti, però sono davvero bravi, e questo è indubbiamente un punto a loro favore. Però devono crescere, migliorare e trovare qualcuno che riesca ad aiutarli davvero, altrimenti non credo che andranno lontano. Intanto si stanno lanciando nel mercato americano, dove si prevede una sorta di Bieber-fever o di Beatles-mania in questo caso.

Da rivedere e da tenere sotto controllo.

Ciao a tutti!

PS Ma è una moda inglese andare in giacca senza cravatta con la camicia tutta abbottonata a livelli di strozzamento? Prima ho visto così Olly Murs con Sophia Grace e Rosie, poi ho visto Labrinth in “Earthquake”, e adesso sta questo degli 1D (quello preferito da Sophia Grace) che sia in One thing sia a Sanremo stava così. Mah…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...